CONTATTI / INFO

Email :

comunitando@livornoebraica.org

giovedì 2 marzo 2017

PESACH/PASQUA 5777/2017 PRODOTTI ED INDICAZIONI VARIE ( aggiornamento 30 mar 17),MEDICINE,DIABETICI

PESACH/PASQUA/PASSOVER 2017/5777 LISTE PRODOTTI ACQUISTABILI ANCHE NEI CANALI COMMERCIALI NON SPECIALIZZATI/ LISTA MEDICINALI

Allo scopo di rendere più facile e meno onerosa la vita al consumatore kasher,specialmente di Pesach,come ormai tradizione propongo queste notizie che altro non sono che un'aggregazione di informazioni provenienti da siti ufficiali . COMUNITANDO-www.livornoebraica.org quindi NON CERTIFICA NIENTE, ma propone informazioni secondo l'einaudiano principio del "conoscere per deliberare". La speranza,lo dico chiaramente, è che le istituzioni ebraiche italiane sempre più tornino a svolgere questo compito,rendendo quindi inutili contributi come questi, perchè sono belli i grandi progetti ma il consumatore kasher, alla pari del "normale" consumatore, vive quotidianamente queste esigenze. Qualcosa forse si muove,ma ancora mi sembrano timidi passi. Chi avesse dubbi circa prodotti o anche indicazioni che troverà nei link indicati, si rivolga ovviamente al proprio Rabbino di riferimento.Soecialmente dopo Purim arriveranno le altre liste , comprese quelle sui medicinali,ecc.
ACQUISTARE I PRODOTTI PRIMA DI PESACH
מועדים לשמחה
Pesach sameach ,Moadim lesimchà a tutti,

Gadi Polacco
THE LAWS OF PASSOVER (SEPHARDIC)  
Guida con indicazione su prodotti della WCRC
WEST COAST RABBINICAL COURT OF BEVERLY HILLS.
BET DIN-
Rabbi Gabriel Cohen Rav”D

http://www.beth-din.org/docs/Passover/2017/Passover_book_2017.en.pdf

VERSIONE DELLA GUIDA IN SPAGNOLO:
http://www.beth-din.org/docs/Passover/2017/Passover_book_2017.es.pdf

P.S. Se i link non si aprissero direttamente,basta copiarli e incollarli sulla barra degli indirizzi. Altrimenti,una volta evidenziati,i link possono essere aperti usando l'apposita funzione dal menu a tendina che si apre con il tasto destro del mouse.

PESACH 5777/2017
ALCUNI PRODOTTI CHE NON RICHIEDONO CERTIFICAZIONE
(leggendo altre liste si troveranno anche altre marche)
Aggiornamento al 13 marzo 2017

ACQUA MINERALE, NATURALE E GASSATA, NON AROMATIZZATA : TUTTE
Water (Unflavored) – all(fresh, bottled, spring or distilled
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)
Sono comunque controllate : ALPI COZIE,CARREFOUR,COOP,CRAI,FERRARELLE,LAURETANA,MONVISO,LEVISSIMA,PAM,PANNA,PERRIER, S.PELLEGRINO,ULIVETO,VALMORA (fonte lista comunità Ebraica Torino)

BBICARBONATO DI SODIO : qualsiasi (fonte Consistoire Paris)

CACAO 
Non zuccherato. NESTLE' DESSERT 100% CACAO,polvere non zuccherata 
(Fonte : Consistoire de Paris )
CAPSULE CAFFE' NESPRESSO
Coffee Nespresso Capsules - This product is under Basel Kosher Commission (Rabbi Levinger) year-round and does NOT require a special certification for Pesach. This product-line includes Nespresso Classic (NC) Range, Nespresso Professional (NP) Range and Nespresso Vertuo
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz)
LAVAZZA : caspusle plastiche puro caffè gamma BLUE e ESPRESSO
(Fonte : Consistoire de Paris )

CAFFE' PURO, IN GRANI O MACINATO, NON DECAFFEINATO
Lavazza, Kimbo
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)

DETERGENTI : tutti. E' comunque certificato CALINDA ( deve riportare l'attestazione in ebraico). Fonte lista Comunità Ebraica Torino

DETERGENTI PER PROTESI DENTARIE
Denture Cleansers- Polident, Fixodent, Super Poli-Grip
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)

COLLUTTORI : Mouthwash Listerine (plain and Listermint),
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)

DENTIFRICIO : ToothpasteAim, Aquafresh, Colgate, Crest (Cool Mint, Extra Whitening, Multicare, Kids Sparkle), Gleem, Mentadent, Pepsodent, Tom’s of Maine
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)

LEGUMI IN SCATOLA BONDUELLE

Per i dettagli su quelli utilizzabili guardate alla voce LEGUMES a questo link :
http://www.consistoire.org/pdf/Pessah2017_Produits_Alimentairesl.pdf 

(Fonte : Consistoire de Paris )

NESCAFE' 
Tutte le varianti "puro caffè", prodotte in Francia, vicino alla data di scadenza che si veda il codice 0814.... In genere sono in commercio in Italia.
(Fonte : Consistoire de Paris ) 


OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
Posto un orientamento consolidato che vede idonei tutti gli oli extravergine d'oliva, è ormai facile trovarne , nel normale mercato,con simbolo kasker e a volte anche kasher per Pesach (in genere le liste che non autorizzano qualsiasi olio extravergine indicano però che vanno bene anche quelli con la “sola” certificazione kasher).Tanto vale usare questi,quindi. Alcune marche :BERTOLLI, BERTOLLI RISERVA,CARAPELLI,CIRIO,DE CECCO,FARCHIONI,ROCCHI,ECC (Lista O.U. )

PESCE FRESCO E SURGELATO
L'indicazione del Consistoire de Paris è per ogni tipo, ovviamente kasher, fresco e surgelato grezzo/crudo
"Frais- Surgeles crus)

POMODORO e suoi lavorati : COMPAGNIA MERCANTILE D’OLTREMARE (passata e polpa Rav Hazan-Milano) MUTTI (Rav Sermoneta); GRAZIELLA (Rav Locci); TERRE DI S. GIORGIO (passata e polpa; Rav Sciunnach) ,COMPAGNIA MERCANTILE D’OLTREMARE (pelati Rav Hazan-Milano); GRAZIELLA (Pelati,Pomodorini – Rav Locci)
  
RISO (ovviamente per chi lo mangia durante Pesach) : rimando al link del WCRC-Badatz ma ,almeno nella forte prevalenza delle indicazioni,è idoneo ogni tipo di riso “puro”, quindi senza aromi o altre aggiunte. La raccomandazione è, oltre a quella generale di acquistarlo prima di Pesach, di controllarlo preventivamente tre volte, per eliminare possibili “infiltrati”. Altri consigliano comunque di utilizzare prodotti comunque cettificati kasher. In questo caso Scotti viene indicato dai più. Chi volesse comunque marche "autorizzate", sempre da controllare tre volte prima dell'uso,acquisti SCOTTI, GALLO, PASINI (fonte lista Comunità Ebraica Torino)

SALE
Tutte le marche, fino o grosso
(Fonte : Consistoire de Paris )  La lista della Comunità di Torino ribadisce qualsiasi marca di sale non iodato ( controllando l'assenza di destrosio o polisorbati) e per chi volesse, comunque,un prodotto autorizzato indica SOSALT,ANTICA SALINA e SALI DI SARDEGNA


SPEZIE : Cannamela (fonte lista comunità Ebraica Torino) 

TE' ISTANTANEO (NON AROMATIZZATO) : Tea (Instant)- Nestea Regular, Unflavored 100% Pure Tea (Regular)
(Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri)

TE' BUSTINE (solo tè,non addizionato ad altri ingredienti):
Lipton . ((Fonte : KOSHER INFORMATION BUREAU – Rabbi E.Eidlitz e altri))
Diverse liste comunque allargano il campo,sempre parlando di bustine di solo tè senza altri ingredienti,a ogni marca

VERDURE CONGELATE (semplici,non grigliate o gratinate,ecc) : OROGEL ( vedere per la specifica la lista a questo link : 
http://www.orogel.it/media/userfiles/files/Folder%20KOSHER%202016%20A3_WEB.pdf 

ZUCCHERO (ESCLUSO QUELLO DI CANNA)
SIA IN POLVERE CHE A QUADRETTI DI TUTTE LE MARCHE. PER QUELLO A QUADRETTI VENGONO INDICATE DAL CONSISTOIRE DE PARIS ALCUNE MARCHE COMUNQUE CONSIGLIATE,MA DUBITO CHE SI TROVINO IN ITALIA
(Fonte : Consistoire de Paris ) 
La lista della Comunità di Torino conferma qualsiasi zucchero bianco granulato (verificando l'assenza di destrosio, ma chi volesse qualcosa di autorizzato può cercare SUDZUCKER (semolato,confezione bianca e rossa da 1kg). 



MEDICINALI - LINK ALLA LISTA DEL CONSISTOIRE DE PARIS
http://www.consistoire.org/pdf/Medicaments_Pessah2017l.pdf 

GUIDA DI PESACH PER DIABETICI
http://www.kashrut.com/Passover/pdf/JDpesach2012.pdf 

venerdì 25 marzo 2016

PESACH/PASQUA/PASSOVER 2016/5776 LISTE PRODOTTI ACQUISTABILI ANCHE NEI CANALI COMMERCIALI NON SPECIALIZZATI E MEDICINE- LISTA COMUNITA' ROMA

PESACH/PASQUA/PASSOVER 2016/5776 LISTE PRODOTTI ACQUISTABILI ANCHE NEI CANALI COMMERCIALI NON SPECIALIZZATI - LISTA UFF. RABBINICO COMUNITA' DI ROMA

AGGIORNAMENTO 6 APRILE 2016

Allo scopo di rendere più facile e meno onerosa la vita al consumatore kasher,specialmente di Pesach,come ormai tradizione propongo queste notizie che altro non sono che un'aggregazione di informazioni provenienti da siti ufficiali . COMUNITANDO-www.livornoebraica.org quindi NON CERTIFICA NIENTE, ma propone informazioni secondo l'einaudiano principio del "conoscere per deliberare". La speranza,lo dico chiaramente, è che le istituzioni ebraiche italiane tornino a svolgere questo compito,rendendo quindi inutili contributi come questi, perchè sono belli i grandi progetti ma il consumatore kasher, alla pari del "normale" consumatore, vive quotidianamente queste esigenze. Chi avesse dubbi circa prodotti, si rivolga ovviamente al proprio Rabbino di riferimento.
ACQUISTARE I PRODOTTI PRIMA DI PESACH
מועדים לשמחה
Pesach sameach ,Moadim lesimchà a tutti,

Gadi Polacco

Note : mano a mano che verranno eventualmente  reperite altre informazioni, saranno aggiunte. Per alcune traduzioni,per questioni di tempo,potrebbero essere usati traduttori automatici con tutti i limiti,anche comici tipo i "bambini unguenti", che ciò comporta.Non vi sarà certo difficile decodificare bizzarre traduzioni)
" Kitniyot" : alimenti che gli ashkenaziti non consumano durante Pesach (legumi,riso,ecc).Non riguarda i sefarditi o comunque coloro che non si astengano dal consumare kitniyot..
SIGLE IN GENERE UTILIZZATE : OU (Othodox Union)-  CRC (Chicago Rabbinical Council)- WCRC(BADATZ)
(WEST COAST RABBINICAL COURT OF BEVERLY HILLS ) - CP (Consistoire Paris) -LBD (London Beth Din), ecc.

LA LISTA DEL WCRC-BADATZ : UNA FONTE D'INFORMAZIONI ASSAI COMPLETA, PER SEFARDITI
(o comunque “assimilabili” non osservanti la proibizione delle kitniyot).
Consiglio la lettura di questa guida completa a Pesach che potete trovare sia in inglese che in spagnolo. All'interno anche specifiche indicazioni su prodotti,basta avere la pazienza di leggerla:
INGLESE
http://www.beth-din.org/docs/Passover/2016/Passover_book_2016.en.pdf

SPAGNOLO
http://www.beth-din.org/docs/Passover/2016/Passover_book_2016.es.pdf

Il Consistoire francese ha rilasciato le proprie liste (alimenti, medicine,cosmetici,ecc) , il link è il seguente:
http://www.consistoire.org/evenement/4500.pessah-2016

MISCELLANEA,IN SINTESI, DA VARI ENTI CERTIFICATORI DI PRODOTTI CHE NON RICHIEDONO CERTIFICAZIONI (non tutto è in ordine alfabetico)

ACQUA MINERALE IN BOTTIGLIA
OU 2016/5776:
All unflavored bottled water, seltzer and sparkling water is Kosher for Passover, even without any Kosher supervision.



CACAO (CP)
Cacao pur non sucré
NESTLÉ DESSERT 100% Cacao
- poudre non sucrée
CAFFE'/CAFÉ
Café et café décaféiné, en grains ou moulu
CARTE NOIRE - GRAND MÈRE - JACQUES VABRE - MAISON du CAFÉ
:
L’or, L’or Espresso : Capsules plastiques de Pur Café (excepté décaféiné)
LEGAL
: Café des chefs -
LAVAZZA
: Capsules plastiques de Pur Café des
gammes BLUE et Espresso Point -
NESPRESSO : Classic
ou
Vertuo
:
Capsules de Pur Café non aromatisé (y compris Decaffeinato) des gammes
Espresso, Lungo, Ristretto : toutes origines et
NESPRESSO Professional
:
Capsules plastiques de la gamme Business Coffee Solutions pour les collecti-
vités- Ainsi que toutes marques de grandes surfaces portant le N°EMB76351
Café soluble et Café soluble décaféiné
NESCAFÉ :
toutes spécialités ”Pur Café” fabriquées en France – identifiables
par le code ° °°° 0814°° imprimé sur l’étiquette des flacons au-dessous
de la date limite d’utilisation - Sticks dosettes individuelles pur café soluble
:
autorisés sans distinction de code

DENTIFRICIO (WCRC) : Any commonly used brands. Aim,Aqua-Fresh, Colgate, Crest, Gleem, Pearl Drops,Ultra Brite, Adwe, Florimint and Kasher-dent in any flavor.


SUCCO DI MELE : APPLE JUICE: Any pure.(WCRC)

TE IN BUSTINE
OU 2016/5776
Unflavored tea bags (including black, white, and green) are acceptable for Pesach without special supervision.

TE (CP)
THÉ (voir INFUSIONS)
Thé en sachets nature, non aromatisé, uniquement
LIPTON
: Yellow et Thé vert nature en sachet pyramide.
Thé ou Thé vert vierge en feuilles nature, non aromatisé
Toutes marques, mais de préférence d’origine “des Indes” ou “de Ceylan”

OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
OU 2016/5776
All extra virgin olive oils are Kosher for Passover, as long as it bears the OU symbol.

LATTE
OU 2016/5776
Milk contains added vitamins that contain a slight chametz risk. Therefore it is best to purchase milk before Passover at which time chametz can be nullified (batel).
MAIONESE (WCRC) : Hellman’s Regular

MIELE (WCRC): All 100% pure honey.

MAIS/ FAGIOLINI IN SCATOLA -LÉGUMES (CP)
Conserves de Maïs, Haricots Verts
(k)
BONDUELLE
: Maïs en Grains sous vide en boîtes de 150g, 285g ou
1870g - et Haricots Verts Extra-fins Rangés, en boîtes de 400g ou 800g
– portant comme code d’usine
L
suivi de 4 chiffres/ Espace/ suivi de
008
(=code usine)/ Espace/ suivi de 2 chiffres / suivi d’ heure:minutes= hh:mm /
... imprimé au fond de la boîte après la date limite. Exemple : L 5 251 008 °°
22:06 ..., L 4 270 008 °° heure:minute...
(k)
GEANT VERT
uniquement : Maïs Ultra croquant (sans sucre ajouté),
Maïs doux, Maïs à Poêler - (sans adjonction de petits pois ou poivrons).
Surgelés Nature
Les légumes surgelés pouvant être produits dans des usines où l’environne-
ment n’est pas Cacher, nous ne conseillons que les marques et sélections
suivantes ayant fait l’objet d’une enquête particulière
:
BONDUELLE
,
uniquement
:
.(k)
Haricots Verts
Nature :
portant sur les sachets un N° de Lot de production L suivi de 7 ou 8 chiffres/ Espace/ suivi
de 4 chiffres/ suivis de 17(=code usine)/ suivi de 61/ suivi d’ heure:minutes=
hh:mm/ suivie de la date limite. A l’exclusion d’autres code-usines 01, 02, 49,
... d’usines Non Cachères. Exemple : L °°°°°°° °°°°
17 61
22:46 04/2017-
.
Champignons
Nature (vendus également aux marques de grandes surfaces -
contrôler le
N° EMB 49125 C)

OLIO PER CUCINARE (WCRC) : All brands which are Kasher for year-round use. Do not worry about the enzymes.


PATATE MC CAIN
McCain kasher lePesach (SOLO QUESTO PRODOTTO)
McCain Jackets Potatoes are kosher for Passover and do not have to bear an SKA logo or have a Passover sticker. This does not apply to any other McCain products.
McJP
Per non rischiare di sbagliare aprite il link per vedere la foto del prodotto:

For those who eat Kitniot, the following Marks and Spencer frozen vegetables have been investigated and may be used for Passover:
sephardikashrut.org.uk


PESCE (CP)
POISSONS
Frais - Surgelés crus
(voir liste des principaux poissons autorisés sur notre
site www.consistoire.org)

PROTESI DENTARIE (adesivi/pulitori) WCRC:
 Polident powder & tablets, Poli-Grip cream,


RISO
RIZ (k)
Pour les Séfaradim qui ont la coutume de consommer du riz à Pessah,
l’usage recommande de trier 3 fois le riz avant Pessah pour éliminer les bri-
sures ou grains étrangers.
Riz nature
Toutes marques
: rond et long non étuvé.
Riz Long Grain étuvé sans aromates
UNCLE BEN’S
- Remarque : le riz étuvé Uncle Ben’s, bénéficiant d’une éli-
mination des grains étrangers, par tri optique, rend moins nécessaire le tri
manuel avant Pessah
Riz aromatique naturel sans arôme
UNCLE BEN’S
: Basmati, Thai

RISO (WCRC) : Rice does not need to be Kasher Lepessach and as long as it is checked very well or as the Syrians do it, checking grain by grain 3 times well. Any raw rice is permitted. However, if the rice has additives THAT MAY CONTAIN HAMETS, then it needs Hashgacha. If there are no questionable additvies, then there is no problem.

SALE
OU 2016/5776
Iodized salt is often processed with corn (kitniyos) and requires Passover certification. Non-iodized salt does not require Passover certification, nor does sea salt.
NOTA : la questione delle kitniyot riguarda,ovviamente,quanti seguono questa regola (quindi,ad esempio,non i sefarditi).

SALE (CP)
SEL
Toutes marques : sel fin ou gros
(mais pas les substituts de sel interdits).


SPEZIE (CP)
EPICES ET HERBES AROMATIQUES
Epices déshydratées
Naturelles en grains : à trier avant Pessah

SUCCHI FRUTTA (WCRC) : All 100% Juices are Kasher for Pessah. (Juices that contain grape are never kosher without supervision.)
PRODOTTI DALLA LISTA OU CERTIFICATI KASHER UTILIZZABILI ANCHE SENZA CERTIFICAZIONE DI PESACH, ALCUNI REPERIBILI SUL MERCATO ITALIANO( ad esempio detergenti, olio ext ver oliva,acqua minerale,ecc)per la pagina : http://www.kashrut.com/Passover/pdf/OU_2016_does-not-requireP.pdf )

LISTA RILASCIATA DALL'UFFICIO RABBINICO DELLA COMUNITA' EBRAICA DI ROMA







COSMETICI - LISTA LONDON BET DIN
http://www.kosher.org.uk/sites/default/files/2016%20Medicines_0.pdf

MEDICINE - LISTA CONSISTOIRE PARIS
http://www.consistoire.org/pdf/Pessah2016_MedicamentsL.pdf 

MEDICINE - LISTA LONDON BET DIN
http://www.kosher.org.uk/sites/default/files/2016%20Medicines_0.pdf

GUIDA DI PESACH PER DIABETICI
http://www.jewishdiabetes.org/article.asp?sivug_r=18&sivug_m=142

INTOLLERANZA AL GLUTINE,CELIACHIA , ALLERGIE E PESACH
http://www.kashrut.com/articles/AlergiesandPesach/

VEGETARIANI / VEGANI (materiale non necessariamente da fonti certificate,da verificare con attenzione) :
http://kosherfood.about.com/od/passovervegetarianmains/
http://vegetarian.about.com/od/specialoccasionrecipe1/tp/vegpassoverrec.htm

venerdì 27 marzo 2015

PESACH/PASQUA/PASSOVER 2015/5775 LISTE PRODOTTI ACQUISTABILI ANCHE NEI CANALI COMMERCIALI NON SPECIALIZZATI

AGGIORNAMENTO 26 MARZO 2015 - LISTA ASSEMBLEA RABBINICA ITALIANA

AGGIORNAMENTO 24 MARZO 2015 :
Rav D. Sciunnach conferma che sono acquistabili i seguenti prodotti : ACQUA TAVINA, passata e polpa TERRE DI S.GIORGIO, zucchero SUDZUCKER normale e di barbabietole, RASTELLI DAVIDE bustine zucchero canna ,escluso quello a velo.

AGGIORNAMENTO 20 MARZO 2015 :
London Bet Din sulle acque minerali per Pesach (ma altre indicazioni locali potrebbero giungere)
MINERAL WATER
All still bottled water and naturally carbonated water is
fine. Artificially sparkling water may have been carbonated
with CO2 produced by the brewing industry. Carbonated
water should therefore only be purchased if rabbinically
approved. The following Still and Sparkling waters have
been checked : Acqua Panna, Evia, Perrier, S.Pellegrino (cito quelle reperibili in Italia)
 

PESCE CONGELATO

FROZEN FISH
Frozen fish, whole or filleted, is permitted, provided that no
other ingredients have been added. It is advisable to rinse
the fish before use.
Please note that when buying fish from a non-supervised
source, it is important to make sure that some skin is
attached. For a list of kosher fish, see The Really Jewish
Food Guide or check the Kosher Product Search at
www.kosher.org.uk/koshersearch
or
isitkosher.org.uk
.

AGGIORNAMENTO 16 MARZO 2015 : da un post di Rav A.Sermoneta si evince che sono kasher lePesach Mutti e le spezie Cannamela.
AGGIORNAMENTO 15 MARZO 2015 : le indicazioni 2014 sono sostanzialmente confermate (comunque avete i link per verifica e ulteriori ricerche) : ANCHE IL CODICE PER IL NESCAFE' è  RIMASTO INVARIATO. Questo il link per la pagina riassuntiva dello scorso anno:
http://italiakasher.blogspot.it/2014/03/pesachpassoverpasqua-ebraica-20145774.html
Per le avvertenze e le modalità d'uso si rimanda al post riguardante Pesach 5774/2014.
Iniziano a esserci i primi aggiornamenti 2015/5775 che, a parte magari qualche aggiornamento di codice prodotto ( per il  Nescafe è confermato quello dello scorso anno)  difficilmente varieranno rispetto allo scorso anno. Allo scopo di rendere più facile e meno onerosa la vita al consumatore kasher,specialmente di Pesach,come ormai tradizione propongo queste notizie che altro non sono che un'aggregazione di informazioni provenienti da siti ufficiali . COMUNITANDO-www.livornoebraica.org quindi NON CERTIFICA NIENTE, ma propone informazioni secondo l'einaudiano principio del "conoscere per deliberare". La speranza,lo dico chiaramente, è che le istituzioni ebraiche italiane tornino a svolgere questo compito,rendendo quindi inutili contributi come questi, perchè sono belli i grandi progetti ma il consumatore kasher, alla pari del "normale" consumatore, vive quotidianamente queste esigenze. Chi avesse dubbi circa prodotti, si rivolga ovviamente al proprio Rabbino di riferimento.
ACQUISTARE I PRODOTTI PRIMA DI PESACH.
מועדים לשמחה 
Pesach sameach ,Moadim lesimchà a tutti,

Gadi Polacco
Note : mano a mano che verranno eventualmente  reperite altre informazioni, saranno aggiunte. Per alcune traduzioni,per questioni di tempo,potrebbero essere usati traduttori automatici con tutti i limiti,anche comici tipo i "bambini unguenti", che ciò comporta.Non vi sarà certo difficile decodificare bizzarre traduzioni)
" Kitniyot" : alimenti che gli ashkenaziti non consumano durante Pesach (legumi,riso,ecc).Non riguarda i sefarditi o comunque coloro che non si astengano dal consumare kitniyot..
SIGLE IN GENERE UTILIZZATE : OU (Othodox Union)-  CRC (Chicago Rabbinical Council)- WCRC(BADATZ)
(WEST COAST RABBINICAL COURT OF BEVERLY HILLS ) - CP (Consistoire Paris) -LBD (London Beth Din), ecc.

1) Link per la guida (per sefarditi) 2015/5775 del WCRC-BADATZ (sostanzialmente conferma le indicazioni 2014/5774):

http://www.beth-din.org/docs/Passover/2015/Passover_book_2015.en.pdf

2) OU - ORTHODOX UNION - DISPONIBILE LA GUIDA PER PESACH 2015/5775
Questo il link per la bellissima e completa brochure dedicata a Pesach:

https://issuu.com/oukosher/docs/passover-guide-2015/63?e=2900859/11741572 

Da pagina 60 a pagina 68 vi sono indicati diversi prodotti (oli,acque,caffè,ecc) che non richiedono certificazione per Pesach

Per un link diretto alla suddetta lista,invece : 
http://www.kashrut.com/Passover/pdf/OU_2015_greypages.pdf

3) CONSISTOIRE DE PARIS - Prodotti acquistabili senza certificazioni. A parte alcune conferme (come il riso per i sefarditi, ricordando di verificarlo tre volte,alla pari di legumi,ecc) trovate i codici per il Nescafè, per alcuni prodotti in scatola Bonduelle, per cialde di caffè tipo Nespresso,ecc. Il link:

http://www.consistoire.org/pdf/Pessah_5775_Produits_Alimentaires_L.pdf


4) CONSISTOIRE DE PARIS, LINK PER DETERGENTI,SAPONI,ECC
http://www.consistoire.org/pdf/Pessah_5775_Produits_Menagers_L.pdf 

5) CONSISTOIRE DE PARIS ,link per medicinali
http://www.consistoire.org/pdf/Pessah_5775_Medicaments_L.pdf  

6) CONSISTOIRE DE PARIS, link per prodotti igienici e cosmetici
http://www.consistoire.org/pdf/Pessah_5775_Hygiene_cosmetique_L.pdf

GUIDA A PESACH (g.c.) di Rav Eliezer Shai Di Martino, Rabbino Capo di Trieste (pubblicato su Iarchon,marzo 2015)








sabato 7 marzo 2015

Che cosa non c’è bisogno di pulire per Pèsach? Rav Shlomo Aviner (Capo della Yeshivà "Atèret Kohanìm" di Yerushalàyim)- Riassunto di una lezione per donne sull’educazione dei bambini in vista di Pèsach 5757 - 1997 Pubblicato su "Shanà Beshanà" Annuario del Rabbinato Centrale d’Israele per le Comunità ebraiche nel mondo - Anno 5760 - 1999-2000

Un articolo sempre util e interessante,in vista di Pesach, tratto da Morasha.it

Chi parte per Pèsach
Chi parte per Pèsach e quindi non si trova in casa, può essere facilitato e non pulire nulla. In che maniera? Non solo si vende il chamètz, ma anche tutte le sue briciole. Certo non si possono vendere solo le briciole, perché non avrebbe senso dal punto di visto halakhico, ma si può però vendere il chamètz che sta in un armadio, compreso lo sporco. Oppure si può anche comprendere (nella vendita) tutto il chamètz di un’abitazione, senza che ci sia bisogno di pulire alcunché. Se però qualche ospite vi dovesse abitare (nei giorni di Pèsach) si devono pulire le stanze che verranno usate. Le altre stanze non in uso, verranno quindi sigillate con del nastro adesivo e si venderà il chamètz in esse contenuto.
Resta la domanda: in che maniera allora si può adempiere alla mitzvà della ricerca del chamètz, senza perderla? Se si arriva, la sera del 14 (la vigilia), nel luogo dove si trascorrerà Pèsach, quello è il luogo dove va fatta la ricerca del chamètz; ma se si arriva la mattina (del 14), si deve pulire bene e controllare una stanza "facile", per esempio l’ingresso, ma senza bisogno vendere il chamètz contenuto. È chiaro però che si deve controllare, pronunciando la berakhà relativa, anche il locale dove si risiederà, se questo non è stato fatto prima.
Chamètz in quantità minore di un "kazàit"
Riguardo al chamètz in quantità minore di un "kazàit" (27 cmq o un cubetto di 3 cm), non si trasgredisce la regola di "non dovrai vederlo e non si troverà presso di voi" (cfr. "Igròt Moshè"). È scritto sulla "Mishnà Berurà" che qualsiasi cosa che sia chamètz "visibile" rientra nella categoria del divieto di consumare del chamètz che ha "passato Pèsach" (senza essere stato venduto), ma se questo viene compreso nella vendita del chamètz, è sicuramente permesso tenerlo. Certo, meno di un "kazàit" non si può certo mangiare, ma non si trasgredisce (per esso) al divieto di "non dovrai vederlo e non si troverà presso di voi".
Generalmente infatti, nelle stanze non si trovano grossi pezzi di chamètz, a meno che un bambino non vada in giro con un panino in mano, o con dei biscotti da sbriciolare. Ma se si tratta di una stanza dove non si va in giro col cibo, non c’è affatto bisogno di pulirla (per Pèsach)!
Tra l’altro, per questa ragione, riguardo l’usanza di nascondere i "bocconcini" di chamètz, bisogna stare attenti a che siano minori di un "kazàit", in maniera che se non se ne dovesse trovare uno, non c’è bisogno poi di impazzire a cercarlo, perché si può fare affidamento sulla formula di annullamento che si pronuncia dopo la ricerca.
Ricerca del chamètz
La ricerca del chamètz deve essere fatta solo nei posti dove c’è chamètz! Vanno controllate le stanze dove potrebbero essere entrati dei bambini, solo se c’è la probabilità che vi abbiano introdotto del chamètz: sicuramente non l’hanno spinto dietro i libri, e nemmeno dentro i libri stessi non c’è un "kazàit" di chamètz! C’è chi mette i libri all’aria, fuori dal balcone, e questo non basta, se c’è del chamètz deve pulire pagina per pagina. Ma come abbiamo detto, si può essere facilitanti e non pulire affatto. Ognuno conosce le abitudini dei propri figli. Bisogna sbirciare e controllare qua e là.
Riguardo poi alle briciole che si trovano negli angoli della casa: a) non sono (maggiori di) un "kazàit"; b) non vengono ritenute neppure come "adatte ad essere cibo per cani".
Se c’è del pane dietro un armadio, in un posto non accessibile, non ci arriveremo certo durante Pèsach e (questo) viene considerato come "sepolto", come delle pietre sotto delle quali non vale la pena di cercare, o come sotto le fondamenta della casa, sotto le quali nessuno si metterà a cercare del chamètz.
Tra l’altro, bisogna iniziare la ricerca del chamètz proprio dove lo si è consumato, in modo che su questo venga pronunciata la berakhà.
Educazione dei figli
Se si vuole pulire a fondo, si può farlo, ma non prima di Pèsach; non è proprio questo il momento giusto. La vacanza di Pèsach (in Israele) è fatta per andare in gita, per giocare con i figli, per gioire, ballare o preparare dei commenti per la sera del sèder. Le donne lavorano duro tutto l’anno come se "le avessero reso schiave con durezza". Ma adesso è tempo di vacanza, (per esempio) per uscire con le amiche, mentre il marito si occupa dei figli. Per questo ci sono le vacanze, non per lavorare come muli a raschiare pavimenti. Si va in gita, ci si diverte, e si arriva alla sera del sèder con l’umore giusto, per fare un bel sèder insegnando qualcosa di nuovo ai bambini. Se una donna vuole lavorare come un mulo, libera di farlo! È certamente fattibile, ma dal punto di vista pedagogico non è molto positivo. La donna dovrebbe essere libera per giocare con i figli. Siamo usciti dalla schiavitù d’Egitto, non per essere schiavi di noi stessi!
Non abbiamo niente in contrario alle pulizie di casa, ma queste vanno distribuite durante tutto l’anno; ogni tot mesi, una stanza. Non è certo questo il momento delle grandi strategie, per pulire e mettere in ordine ogni cosa. In questa maniera quando arriva la sera del sèder c’è sempre un grande disordine e tanti lavoretti da finire.
Se una donna vuole soffrire, libera di farlo, perché è come se sottraesse qualcosa dalle sofferenze del ghehinnòm, dal momento che ogni sofferenza in questo mondo viene evitata nel mondo avvenire. È tutto legittimo, ma non prima di Pèsach: il mese di Nissàn è il mese della gioia.
Aiuto del marito
Domanda: Ma il marito, deve aiutare la moglie?
Risposta: Non è il marito che deve aiutare la moglie, e nemmeno viceversa, ma l’uno e l’altra devono pulire, insieme; dal momento che la casa è comune, proprio come la vita che passano in comune.
Vestiti dei bambini
Forse ci sono dei biscotti o della pastina secca (shkedè maràk) nelle tasche. Bisogna cercare anche le briciole, dal momento che il bambino può infilare la mano in tasca e mangiare. Ma certamente non (bisogna pulire) i vestiti invernali: quelli basta chiuderli in un armadio, dal momento che non verranno indossati. Bisogna quindi controllare solo i vestiti della stagione. Domanda: si possono pulire i vestiti semplicemente lavandoli in lavatrice? Risposta: Può rimanere del chamètz commestibile, anche dopo il lavaggio in lavatrice.
Giocattoli
I giocattoli in plastica possono essersi immersi in un prodotto acido ma la cosa migliore da fare è chiuderli in un cartone e comprare di nuovi per Pèsach. Se si trovano sugli scaffali, possono essere coperti con un telo di nailon e sigillati.
In ogni caso a Pèsach non c’è mai tanto tempo: ci sono i giorni di festa e quelli in cui si va in gita. Nella maggior parte dei casi, quando si pulisce, si finisce anche per selezionare e per mettere a posto; questo è un lavoro senza fine. Può succedere anche che se un bambino si fissi su un gioco, e allora puliremo particolarmente bene quel giocattolo, ma non dimentichiamoci di comprarne uno nuovo in occasione della festa.
Armadietti da bagno
Questi contengono vari tipi di creme e di prodotti. È probabile che contengano chamètz, come dentifrici, lucidalabbra e prodotti vari composti di amido di grano oppure di profumi a base di alcool di grano. È uno spreco di tempo pulire tutto questo: meglio chiudere sigillando e comprendere nella vendita del chamètz.
Poltrone
Bisogna controllare bene tra i cuscini. È un’esperienza affascinante ritrovare oggetti che si pensava perduti per sempre!
Libri
Non cè bisogno di pulirli, ma solo di non metterli sul tavolo dove si mangia; è infatti un’usanza accettata non controllare le briciole rimaste nei libri, ma facendo affidamento sull’annullamento. Bisogna pulire solo i libri su cui si vuole studiare di Pèsach stando seduti a tavola. Ma non farà male comprare anche dei libri nuovi per Pèsach.
Sala da pranzo
Non bisogna pulirla tutta se non dove si mangia, cioè il tavolo. Le sedie, se non sono sporche, non devono essere pulite. Se i bambini sporcano la sedia con la pappa e si vede che è sporco, basta pulire con uno straccetto bagnato.
Il tavolo va kasherizzato. Ci sono due modi per farlo: a) ci si versa sopra acqua bollente; secondo la maggioranza (dei maestri) poiché nessuno ci mette sopra pentole bollenti, allora non c’è bisogno di pulirlo con acqua in continua ebollizione (come per esempio da un bollitore elettrico); b) Si copre, e quindi non c’è bisogno di pulirlo, con una tovaglia di plastica, e su questa una tovaglia, su questo un altro telo cerato, e un’altra tovaglia, in maniera che sia spesso e protetto.
Seggiolone
Se è tutto di plastica si immerge in una tinozza di acqua bollente e un prodotto acido, per due o tre ore. Non c’è bisogno di smontarlo perché quello che c’è nei buchi e nelle fessure non è nemmeno "adatto ad essere cibo per cani". Si faccia solo attenzione a pulire tutto con una spazzola dura.
Cucina
Questa va certamente pulita per bene. È vietato che vi rimanga anche una piccola briciola. Perché una briciola (che finisca nel cibo) non si annulla nemmeno in un millesimo.
Lavastoviglie: è meglio non kasherizzarla, lavate i piatti a mano come si è fatto per generazioni. Oppure mangiate in piatti monouso di plastica. Domanda: Ma è mai possibile kasherizzare una lavastoviglie? Risposta: È possibile, ma ci vuole un sacco di lavoro, ci sono troppe guarnizioni e giunture.
Forno: Anche per pulire questo è necessario lavorare sodo. È molto meglio mettere un adesivo e non usarlo. Comprate i dolci o cuoceteli nella pentola speciale sul fuoco.
Cucina a gas: Le strutture di metallo vanno ricoperti di carta stagnola sopra lo sporco, oppure si verniciano di colore alluminio. Altrimenti sarebbe tempo sprecato. Meglio ancora usare una rete di metallo speciale per Pèsach che copra tutto. Per quanto riguarda le bocchette non c’è bisogno di pulirle spoiché si arroventano automaticamente con l’uso. Piano inferiore (dove cade tutto il cibo): secondo la maggioranza (dei Maestri) se vi cade qualcosa, in ogni caso è tarèf e non si può raccogliere; ma è meglio coprirla di carta stagnola. A proposito: se la carta d’alluminio è troppo sottile, si rompe facilmente; se è troppo spessa non si può modellare. Manopole: pulire con uno straccetto bagnato.
Frigorifero: Bisogna pulirlo, ma senza troppa fatica. Ovviamente bisogna sbrinare il freezer e pulirlo. Tra l’altro, a priori bisogna mangiare tutto il chamètz prima di Pèsach. Ma a volte rimane del chamètz di un certo valore, come prodotti congelati: si mettono dentro qualche sacchetto a più strati, si scrive "chamètz" a chiare lettere, si chiude bene, si mette in fondo al freezer e si include nella vendita. Se il frigorifero è vecchio e presenta fessure e crepe nella porta, non bisogna usarne i ripiani interni, ma coprirli con del nailon, così come bisogna pulire ben bene la guarnizione (a "soffietto") della porta. Se è vecchia forse è meglio cambiarla.
Dispense (che contengono cibo): non pulitele, è tempo sprecato, si sigillano, si chiudono bene e si includono nella vendita.
Armadi delle stoviglie: si chiudono senza pulire, anche se qualche persona rigorosa insiste nel pulire anche le stoviglie chamètz. È possibile tuttavia essere facilitanti per tre ragioni principali:
a) Anche le briciole vengono vendute con la vendita del chamètz.
b) Le posate dovrebbero essere già pulite. Nessuno ripone posate sporche.
c) Anche se ci fosse dello sporco, questo è sicuramente inferiore ad un "kazàit".
Tra l’altro, a volte è più facile verniciare che pulire. Si può intonacare un angolo di muro sporco di cibo o dipingere di colore metallico le bocchette del gas.
Microonde: Non utilizzare per 24 ore con del chamètz. Pulirlo per qualche minuto, far bollire dell’acqua per mezz’ora e durante Pèsach usare contenitori con il coperchio, non necessariamente a chiusura ermetica.
Marmo: si può coprire con alluminio spesso, e in questo caso non c’è bisogno di renderlo kasher, ma solo di pulirlo con uno straccetto bagnato. A volte è difficile però ricoprirlo e allora si può kasherizzare. Si versa della candeggina nelle fessure e nei buchi e subito dopo acqua bollente da un bollitore elettrico acceso e in funzione, che va spento subito dopo aver versato l’acqua. È meglio farlo in due: uno versa, l’altro lo spegne subito.
Lavandino: Ci sono varie soluzioni: a) non appoggiarci niente dentro e lavare i piatti "in aria", ma non è ragionevole; b) inserirci una bacinella (nuova) di plastica, ma facendo attenzione che l’acqua sgorghi in maniera regolare verso lo scarico; c) pulirlo bene e renderlo kasher come il marmo.
Tostapane: Non si può pulire (dal chamètz) un tostapane e in secondo luogo non ce n’è bisogno. Lo si riponga nell’armadio che si vende.
Frullatore: La ciotola e le fruste vanno rese kasher, la struttura va avvolta nel nailon, facendo attenzione a non coprire le prese d’aria. Ma la cosa migliore è usare un frullatore a mano da poco.
Kasherizzazione delle stoviglie: È un grosso lavoro. È molto meglio comprare delle stoviglie nuove. Se è troppo costoso, acquistate pochi pezzi nuovi ogni anno. Le pentole si possono comprare d’alluminio a poche lire, anche se i medici sono contrari, in fondo è solo per 8 giorni. Esistono piatti di plastica e posate che costano molto, molto poco.
Automobile
Bisogna sicuramente pulirla: si tolgono i tappetini, si raccoglie il cibo (eventuale) con le mani senza necessariamente usare l’aspirapolvere, si puliscono i cassetti e i vani portaoggetti. Non c’è proprio bisogno di versare acqua e smontare i sedili. Anzi bisogna evitare di svitare qualsiasi cosa. Se lo sporco è accessibile, si toglie senza l’uso del cacciavite; se non è accessibile, non verrà fuori proprio di Pèsach!
Rigorosità
Chi è cosciente che quello che sta facendo è una rigorosità (oltre cioè a quanto richiesta dalla semplice regola) e si comporta rigorosamente, che questo gli sia di benedizione! Se ha accettato mentalmente alcune rigorosità ma non ce la fa più a rispettarle, che sciolga l’impegno preso con una "hattarà" (formula di scioglimento). Ma se era convinto che la regola era rigorosa di per sé e poi gli viene chiarito che in realtà si trattava di un rigore, non c’è bisogno della "hattarà". È chiaro che chi ha voglia di pulire a fondo, gli sia questo di benedizione! Specialmente di Pèsach, più si usa rigore, tanto meglio. Ma il rigore non deve essere accettato come una costrizione, ma al contrario, con amore.
Conclusione
Dopo tutto quello che abbiamo detto: le stanze, tutte insieme, non richiedono più di un’ora di pulizia, la stanza da pranzo ancora un’ora, la cucina due-tre ore. Mezza giornata deve senz’altro bastare.
Tutto il resto non è altro che rigorosità, o addirittura banali invenzioni. Si lavora duro, ci si sfinisce, e ci si arrabbia con i figli. I bambini vanno educati, ma non al nervosismo: "Ti ho già detto mille volte di non entrare più in questa stanza, perché sei entrato?"; "Mangia in balcone!"; "Mangia in piedi!"; "Non toccare!" Tutta la cucina sembra un campo di battaglia, il marito e i figli, tremanti di paura mangiano in un angolino e la mamma controlla come un sergente. Si litiga di più con la moglie. E questa sarebbe la preparazione a Pèsach?
Se riusciamo a pulire assieme ai figli, bene. Ma deve essere una esperienza felice. Prima bisogna pulire quello che si deve, per mezza giornata, poi, se si vuole, ancora qualcosa ma con gioia e rilassatezza. Si pulisce, si canticchia, si versa acqua, "maim besassòn".
Il Ramà stabilisce (questa regola halakhica): "Ognuno deve sistemare le stanze prima del controllo (del chamètz), così come le tasche e i risvolti dei vestiti dove a volte si mette del cibo, anche questi hanno bisogno di controllo" ("Shulchàn Arùkh", O.C.)
La "Mishnà Berurà" aggiunge: "L’usanza è di sistemare tutta la casa e le stanze il 13 del mese (di nissàn) in modo di fare il controllo secondo la regola la sera del 14". Questa usanza è sufficiente. Chi fa di più, dal punto di vista di Pèsach, viene considerato come "chi è più rigoroso, che questo gli sia di benedizione!", ma non riguardo i bambini.
Ovviamente non voglio imporre la mia opinione a nessuno. Esprimo la mia umile opinione rafforzata da approfondimenti. Chi li accetta, mi ascolti, e chi no, se ne astenga. Tutti i consigli pratici su come si abbreviano le pulizie, li ho ascoltati dalle donne stesse. È possibile che qualcuno abbia voglia di non risparmiarsi, ma anzi ne provi piacere. Bene! Vuol dire che non sarà angosciato per aver commesso una trasgressione, pulirà allora con più calma e soddisfazione.
La questione principale è distingure tra il chamètz che si è obbligati a pulire con tutto il rigore della regola, e lo sporco, che sicuramente bisogna anche eliminare, ma non certo prima di Pèsach, distribuendo questo compito durante tutto l’anno. Di fronte al chamètz bisogna agire con terrore e timore. Ma non ogni sporco è chamètz. Certo non bisogna sottovalutare, Dio ne scampi, il chamètz. Ma anche non tutto quello che è considerato "pulizie di pasqua" è da confondere con il chamètz.
Pèsach felice e kashèr. Bisogna fare attenzione che sia un Pèsach felice e un Purìm kashèr. Per arrivare alla sera del sèder riposati e non con le ossa rotte, ma sereni, in maniera che quella notte sia un’esperienza fantastica per i bambini, sia fonte di grande fede in Dio, salvatore d’Israele.
© Morashà 2001-5761. Traduzione e note (tra parentesi) di David Piazza.
Nota: L’autore riporta principalmente gli usi secondo la tradizione ashkenazita. Per tutti gli eventuali casi dubbi, non spiegati a sufficienza dal presente articolo o in palese contraddizione con gli usi seguiti è necessario rivolgersi al proprio rav sulla corretta halakhà da seguire.
Grazie a Rav Elia Richetti dell’Ufficio Rabbinico della Comunità ebraica di Milano, per aver procurato l’articolo e rav Riccardo Di Segni per avermi incoraggiato nella traduzione.

lunedì 24 marzo 2014

PESACH/PASSOVER/PASQUA EBRAICA 2014/5774 PRODOTTI CHE NON NECESSITANO DI CERTIFICAZIONE

PESACH/PASSOVER/PASQUA EBRAICA 2014/5774

PRODOTTI CHE NON NECESSITANO DI CERTIFICAZIONE

Dopo Pesach questo blog cercherà di diventare uno spazio ,autogestito stante la perdurante latitanza delle istituzioni preposte,aperto a tutte le segnalazioni che gli interessati vorranno fare (ovviamente vale anche per Pesach) di prodotti certificati "incontrati" nel mercato, così da rendere queste informazioni utili a quanti le cercano. .Grazie quindi per la collaborazione, e per info/segnalazioni usate l'email :

comunitando@livornoebraica.org


P,S, Nella sezione links i collegamenti per accedere alle liste (non di Pesach) della Conference of European Rabbis e Kosher Italy Union.

Allo scopo di rendere più facile e meno onerosa la vita al consumatore kasher,specialmente di Pesach,come ormai tradizione propongo queste notizie che altro non sono che un'aggregazione di informazioni provenienti da siti ufficiali . COMUNITANDO-www.livornoebraica.org quindi NON CERTIFICA NIENTE, ma propone informazioni secondo l'einaudiano principio del "conoscere per deliberare". La speranza,lo dico chiaramente, è che le istituzioni ebraiche italiane tornino a svolgere questo compito,rendendo quindi inutili contributi come questi, perchè sono belli i grandi progetti ma il consumatore kasher, alla pari del "normale" consumatore, vive quotidianamente queste esigenze. Chi avesse dubbi circa prodotti, si rivolga ovviamente al proprio Rabbino di riferimento.
ACQUISTARE I PRODOTTI PRIMA DI PESACH.
Pesach sameach ,Moadim lesimchà a tutti,
Gadi Polacco
Note : mano a mano che verranno eventualmente  reperite altre informazioni, saranno aggiunte. Per alcune traduzioni,per questioni di tempo,ho usato traduttori automatici con tutti i limiti,anche comici tipo i "bambini unguenti", che ciò comporta.Non vi sarà certo difficile decodificare bizzarre traduzioni)
" Kitniyot" : alimenti che gli ashkenaziti non consumano durante Pesach (legumi,riso,ecc).Non riguarda i sefarditi o comunque coloro che non si astengano dal consumare kitniyot..
SIGLE UTILIZZATE : OU (Othodox Union)-  CRC (Chicago Rabbinical Council)- WCRC(BADATZ)
(WEST COAST RABBINICAL COURT OF BEVERLY HILLS ) - CP (Consistoire Paris) -LBD (London Beth Din), ecc.
PRODOTTI PER I QUALI LA "OU" (Orthodox Union) RITIENE NON NECESSARIE CERTIFICAZIONI :

Prodotti per la casa
--------------------
Aluminum foil -Aluminum foil baking pans-Baby ointments-Bags (paper or plastic)-Body wash
Bowl and tub cleaners-Candles-Cardboard-Carpet cleaners-Charcoal-Conditioners-Copper and metal cleaners-Cork -Cosmetics (except possibly lipsticks, see below)-Cupcake holders-Cups (paper, plastic or
styrofoam)-Detergents-Dishwashing Detergents-Drain openers-Fabric protectors-Furniture polish
Glass cleaners-Hair gels, sprays and mousse-Hair removers and treatments-Insecticides-Isopropyl alcohol
Jewelry polish-Laundry detergents-Lotions-Napkins (paper)-Oven cleaners-Paper towels-Perfumes
Plastic containers-Plates (paper, plastic or styrofoam)- Scouring pads and powders-Shampoos
Shaving cream and gel-Shaving lotion-Silver polish-Skin cream-Soaps-Deodorant-Suntan lotion
Talcum powder (100% talc)-Toilet bowl cleaner-Water filters-
Traduzione automatica di quanto sopra:
foglio di alluminio-Foglio di alluminio da forno pentole-bambini unguenti-Borse (carta o plastica)
corpo di lavaggio-Bowl e vasca detergenti-Candele-cartone-Pulitore a vapore-carbone di legna
Condizionatori-Di rame e metallo detergenti-sughero-Cosmetici (tranne forse rossetti, vedi sotto)
titolari Cupcake-Coppe (carta, plastica o polistirolo)-Detersivi-Detersivi per lavastoviglie-scarico apri
tessuto di protezione-Mobili polacco detergenti-Gel per capelli, spray e mousse
Rimozione dei capelli e trattamenti-Insetticidi-alcool isopropilico-Gioielli polacco-detersivi per bucato
Lozioni-Tovaglioli (carta)-Forno detergenti-tovaglioli di carta-Profumi-contenitori in plastica-Piatti (carta, plastica o polistirolo)-Pastiglie, polveri-Shampoo-Crema da barba e gel-rasatura lozione
Argento lucido-pelle crema-Saponi-deodorante-crema solare-borotalco (100% talco)
Toilet Bowl Cleaner-acqua filtri
ACQUA MINERALE,NATURALE E GASSATA (non aromatizzate)
In genere vengono,da varie liste,permesse tutte. Per non aromatizzate si intende acqua minerale e/o gassata semplice,quella usualmente si usa, senza aggiunte di altri ingredienti che ne mutino il gusto (concetto che vale anche per altri articoli dove si troverà analoga dicitura) .Si trovano comunque indicate alcune marche:
Ferrarelle, Uliveto, "Roccetta" che probabilmente deve intendersi "Rocchetta" (OU)
(WCRC) :  SPRING WATER: All brands of Water are Kasher for Pessah./Acqua di sorgente: Tutte le marche di acqua sono Kasher per Pessah.
PERRIER (CP) 
Sempre OU dichiara : All unflavored bottled water, seltzer and sparkling water is Kosher for Passover, even without any Kosher supervision., estendendo quindi a tutte le acque che siano semplicemente tali,quindi non aromatizzate,
ANIMAL, BIRD, FISH FOOD: Must be free of wheat gluten and is edible to humans. If it is
impossible to find Kasher for Pessah, one must sell these and all the animals to a
non Jew for the duration of Pessah unconditionally. Then the non Jew may feed
the animals, at his discretion, whatever he wants.
 Animale, uccello, cibo per pesci: deve essere privo di glutine di frumento ed è commestibile per l'uomo. Se è
impossibile trovare Kasher per Pessah, si deve vendere questi e tutti gli animali ad un
non Ebreo  per la durata della Pessah incondizionatamente. Poi il
non Ebreo non può alimentare
gli animali, a sua discrezione, quello che vuole.
BIRD FOOD: sunflower seeds and any food that does not contain grain products.
Semi di girasole e qualsiasi alimento  che non contiene prodotti di grano.
Mangime per gatti,tutti. Per cani che non contenga grano(WCRC)
 (Trad.aut)
BIBITE (tipo Coca.Cola) 
SODAS: All Major brands and store brands include all Sprite, All Pepsi, Diet Pepsi, Caffeine
Free Pepsi, and Caffeine Free Diet Pepsi. . Pepsi,Diet Pepsi, Caffeine Free Pepsi,
Caffeine Free Diet Pepsi. Cokes, Coca Cola Classic, Diet Coca Cola, Caffeine
Free Coke, Caffeine Free Diet Coke, Cherry Coke, Diet Cherry Coke, Royal
Crown, Shasta, Cactus Cooler, Squirt, Cream soda, and All Mayim Chaim. Seven
up, Diet Seven up, Cherry Seven up, Diet Cherry Seven up, Dr. Pepper, Diet Dr.
Pepper, Sprite, Diet Sprite, Mountain Dew, Diet Mountain Dew, Canada Dry
Ginger Ale, Diet Canada Dry Ginger Ale, Regular and Diet Minute Maid Orange,
Slice Orange, Diet Slice Orange. Slice Lemon, Diet Slice Lemon Orange, Root
Beer, Black Cherry, Creme, Ginger Ale, Birch Beer. Vintage Plain and Flavored
Seltzer Water. Black Raspberry, Cranberry Ginger Ale, Lemon Treat, Diet Lemon
Treat, Fruit Punch. Carbonated drinks that don’t have any mixture of malt. 
Tutte le principali marche e marchi negozio includono tutti Sprite, All Pepsi, Diet Pepsi, Caffeine
Pepsi gratis, e senza caffeina Diet Pepsi. . Pepsi, Diet Pepsi, Pepsi senza caffeina,
Senza caffeina Diet Pepsi. Coca Cola, Coca Cola Classic, dieta Coca Cola, Caffeina
Gratuito Coca-Cola, Diet Coke senza caffeina, Cherry Coke, Diet Cherry Coke, Royal
Corona, Shasta, raffreddamento Cactus, Squirt, soda crema, e di tutta la Mayim Chaim. sette
up, dieta Seven Up, ciliegia Seven up, dieta ciliegia Seven Up, Dr. Pepper, dieta dottor
Pepe, Sprite, Diet Sprite, Mountain Dew, Diet Mountain Dew, Canada Dry
Ginger Ale, dieta Canada Ginger Ale secco, regolare e dieta arancia Minute Maid,
Orange Slice, Orange Slice Dieta. Fetta di limone, una fetta di limone Dieta Orange, Root
Birra, Black Cherry, Creme, Ginger Ale, birra di betulla. Vintage normale e aromatizzato
Seltzer acqua. Black Raspberry, Ginger Ale Cranberry, Treat Limone, dieta limone
Trattare, Fruit Punch. Le bevande gassate che non hanno alcuna miscela di malto.
NOTA BENE : annosa ed irrisolta questione, di quelle che chi di dovere dovrebbe affrontare.E' nota o comunque facilmente reperibile la questione che riguarda essenzialmente la Coca-Cola,per Pesach,correlata alla presenza di un ingrediente che deriva da " Kitniyot".La WCRC nello stendere questa lista per i sefarditi,pertanto,autorizza per questi e per quanti si cibano di " Kitniyot" durante Pesach queste bibite.Mai come in questo caso valgono le premesse a questa lista : "conoscere per deliberare" e nel caso consultare il proprio rabbino di riferimento.
BICARBONATO DI SODIO : qualsiasi  (WCRC)
CAFFE' , MACINATO O IN GRANI ,NON AROMATIZZATO,DECAFFEINATO
Lavazza , Kimbo (eccettuato decaffeinato)  (OU) 
Capsule Lavazza "Pur Cafe" (caffè puro)   gamma Blue e Espresso Point, NESPRESSO capsule "Pur Cafe"non aromatizzato, gamme: Espresso, Pure Origine, Decaffeinato,Lungo e Business Coffee Solutions .
NESCAFE : tutte le varietà "Pur Cafè" (caffè puro),prodotto in Francia e recante il codice
****0814**  (in prossimità della data di scadenza)    (CP)

CECI:. Kitniot Ci sono alcuni che non mangiano ceci.Ok quindi per sefarditi. (WCRC)
CHILI SAUCE: Heinz
CUMINO: solo in contenitore nuovo,sigillato (WCRC)
DENTIFRICIO /TOOTHPASTE: Any commonly used brands. Aim,AquaFresh, Colgate, Crest, Gleem, PearlDrops, Ultra Brite, Adwe, Florimint and Kasher dent in any flavor./Le marche indicate,in particolare, e quelli ovviamente kasher.
FILO INTERDENTALE ; qualsiasi (WCRC)
FRUTTA E VERDURA IN SCATOLA : 100% prodotto puro,senza alcuna aggiunta (WCRC) 

FRUTTA SECCA : DRIED FRUIT: All dried in a closed package, no additives and no white coating. Dates & FIGS must be carefully checked for Hametz and bug problems.
Tutta, asciugato in un plico chiuso, senza additivi e senza rivestimento bianco. Datteri e fichi devono essere attentamente controllati per hametz e insetti  problemi. Trad.Aut.  (WCRC)

FRUTTA E VERDURA secca,in scatola,surgelata/congelata : se pura e senza additivi sono ok. Comprare prima di Pessach . Trad. Aut. (WCRC)
Sui surgelati il London Beth Din consiglia invece prodotti certificati (LBD) 

GELATI : WCRC-Badats e lista Rav Abadi indicano Haagen Daas. Questa la nota testuale di 
 WCRC-Badatz : "ICE CREAM: They are not Chalav Yisrael,but may be kosher.Ask Rabbi for which is Kasher. Plain Vanilla,chocolate,strawberry, Haagen Daas, Bryers, Dreyers"

KETCHUP:  Heinz  (WCRC)

LATTE/
Milk contains added vitamins that contain a slight chometz risk. Therefore it is best to purchase milk before Passover at which time chometz can be nullified (batel).
 Il latte ha aggiunte  vitamine che contengono un lieve rischio di essere chametz. Quindi è meglio ,per l'acquisto di latte,farlo prima di Pesach  poichè in quel momento il chametz può essere annullato (Batel).(OU)
LATTE DI SOYA: TUTTI. (WCRC)
MAIONESE : Hellman’s Regular, Low Fat & Light.(WCRC) *In alcuni luoghi,in Italia,si trova
MIELE: Tutto il miele puro al 100%. (WCRC)
OLIO PER CUCINARE : OILS (cooking): All brands which are Kasher for year round use. Do not worry about the enzymes. Tutti i marchi che sono Kasher per il resto dell'anno.. Non preoccuparti per gli enzimi. (WCRC)
OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
Le varie liste in genere li permettono tutti, comunque ci sono indicazioni particolari (OU) per:
Bertolli, Bertolli Riserva,Cirio, Farchioni, Monini,Salvadori,Sasso,ecc
PISELLI SECCHI E FAGIOLI: Tutti i legumi secchi che hanno solo verdure nel
pacchetto sono buoni per Pessah.Trad.Aut.. (WCRC) è comunque consigliato setacciarli prima di Pesach
POLLO E CARNE 
CHICKEN AND MEAT: All kasher if you have in the freezer from before, wash it clean from Hametz. TRADUZIONE AUT.:
POLLO E CARNE: Tutto kasher se avete nel congelatore da prima, lavare pulirlo da hametz. (WCRC)
PESCE CONGELATO,FILETTI  (ovviamente di tipo kasher)  (wcrc)
Filetti di pesce: puro e puliti sono Kasher.  (WCRC) Trad.aut.
PROTESI dentali,ADESIVO & CLEANER: Fasteeth, Polident polvere o compresse, crema POLIGRIP, Wernets crema e in polvere. (WCRC)
RISO/RICE:
for those that eat rice any is kosher according to the custom of checking but if rice has
additives it needs Hashgacha/ Per coloro che lo mangiano ogni riso è kasher,posto che venga controllato (prima di Pesach). Se contiene  additivi,quindi non è puro e semplice riso,necessita di certificazione.
(WCRC)

SALE (fino/grosso) : puro / iodato. Tutti. Sostitutivi del sale : tutti (WCRC)
SUCCO DI FRUTTA: tutti i succhi 100% sono Kasher per Pessah. (Succhi di frutta che contengono uva non sono mai kosher senza supervisione.). Trad.Aut. (WCRC )
TE, bustine,non aromatizzato e anche deteinato
Lipton (OU)
TE,instantaneo non aromatizzato
NESTEA (normale e decaffeinato ) (OU) 
UOVA: Non hanno bisogno di essere kosher Pessah. (WCRC,trad.aut)
ZUCCHERO
Pure, white cane sugar without additives is acceptable
Zucchero di canna bianco senza additivi è accettabile (CRC)
Qualsiasi, bianco e marrone,ma non zucchero a velo 8WCRC)
MEDICINE, LINEE GUIDA DELLA OU:
1
Known and tested medications in the form of creams, non-chewable pills and injections may be owned, used and consumed on Passover, even if they contain chametz or kitniyot, since they are inedible. This covers
most medicines used by adults.If an equally effective chametz free alternative is available or procurable, this should be used instead.
a.
It is permissible to grind pills and mix the powder into food items so that a child can
take medicine on Passover. However, a doctor must be consulted to make sure that the child is
getting the correct dosage and that the potency of the pill is not compromised by altering its
consistency.
2
Liquid medicines, chewable pills and pills coated with a flavored glaze are considered
palatable and may contain chametz. Also Gelcaps may present a problem because they may contain
non-kosher edible gelatin. Therefore:
a.
If possible, they should be replaced —under the direction of a doctor — with a non-chewable, uncoated pill.
b.
If substitution is not possible and the person is in a state of sakanah or safek sakanah
(any possible danger to human life), the medication may be owned and consumed. The same
applies if the condition is not yet a safek sakanah but may deteriorate to that point.
A Rabbi should be consulted as to whether it is preferable to purchase the medicine
before or on Passover, and as to how to dispose of the medicine once the danger passes.
c.
If substitution is not possible and a doctor determines that there is no possibility of sakanah
if the person does not take the medicine,a Rabbi should be consulted. He may be able to
determine that the medicine does not contain chametz and/or kitniyot, or he may decide that the
medicine may be consumed due to the seriousness of the patient’s condition.
3
In many cases, medicinal items which contain kitniyot are permitted for people who are ill. Questions on this issue should be directed to your Rabbi.
4
You should exercise extreme caution and consult with your doctor and Rabbi before making a decision not to take a medicine.
5
These guidelines do not address the more general prohibition of consuming medicines on Shabbat
and Yom Tov
TRADUZIONE AUTOMATICA 
1Farmaci noti e testati sotto forma di creme, non masticabili pillole e le iniezioni possono essere di proprietà, uso e consumo di Pasqua, anche se contengono chametz o kitniyot, dal momento che sono immangiabili. Ciò riguardamaggior parte dei farmaci utilizzati da adults.If un altrettanto efficace chametz alternativa gratuita è disponibile o ottenute in, questo dovrebbe essere usato al posto.un.È consentito a macinare pillole e mescolare la polvere in prodotti alimentari in modo che un bambino puòprendere la medicina a Pasqua. Tuttavia, un medico deve essere consultato per fare in modo che il bambino èottenere il dosaggio corretto e che la potenza della pillola non è compromessa da alterarne lacoerenza.2Medicinali liquidi, pillole masticabili e pillole rivestiti con una glassa aromatizzata sono consideratiappetibile e possono contenere chametz. Anche Gelcaps può presentare un problema perché possono contenerenon-kosher gelatina commestibile. Pertanto:un.Se possibile, dovrebbero essere sostituite, sotto la direzione di un medico - con un non-masticabili, pillola non rivestito.b.Se la sostituzione non è possibile e la persona è in uno stato di sakanah o safek sakanah(Ogni possibile pericolo per la vita umana), il farmaco può essere di proprietà e consumati. Lo stessosi applica se la condizione non è ancora un sakanah safek ma può deteriorarsi a quel punto.Un rabbino dovrebbe essere consultata per valutare se è preferibile acquistare il farmacoo prima di Pasqua, e su come smaltire il farmaco una volta il pericolo passa.c.Se la sostituzione non è possibile e il medico determina che non vi è alcuna possibilità di sakanahse la persona non prende la medicina, un rabbino dovrebbe essere consultato. Egli può essere in grado distabilire che il farmaco non contiene chametz e / o kitniyot, oppure può decidere che ilfarmaco può essere consumata a causa della gravità della condizione del paziente.3In molti casi, gli elementi medicinali che contengono kitniyot sono consentiti per le persone che sono malati. Domande su questo tema devono essere rivolte al rabbino.4È necessario prestare la massima attenzione e consultare il proprio medico e il rabbino prima di prendere una decisione di non prendere una medicina.5Queste linee guida non affrontano il divieto più generale dei farmaci consumo di Shabbate Yom Tov 
SU MEDICINE,COSMETICI,PROFUMI ED ALTRI PRODOTTI ANCORA, SI CONSIGLIA DI VISIONARE LA BROCHURE SU PESACH 5774 DEL CONSISTOIRE DE PARIS,ALLA SEGUENTE PAGINA: http://www.consistoire.org/Brochures/Pessah_5774/index_Pessah_5774.html
E' INSERITA ANCHE UNA LISTA SPECIFICA DI MEDICINE ED I DATI PER REPERIRE ( PAG. 52)  ALCUNI PRODOTTI IN SCATOLA BONDUELLE. E' POSSIBILE CHE IN VARIE ZONE,A SECONDA DELLE CATENE DI DISTRIBUZIONE PRESENTI,ALTRI PRODOTTI INDICATI NELLA LISTA SIANO REPERIBILI E QUINDI SI CONSIGLIA DI APPROFONDIRE LA LETTURA DELLA GUIDA CHE CONTIENE, TRA L'ALTRO,MOLTISSIME ALTRE E UTILI INFORMAZIONI.